Fioramonti (Misto): 1/5 docenti precari, scuole inadeguate e classi pollaio. È tempo di investire

Stampa

L’ex ministro dell’istruzione Lorenzo Fioramonti l’altra sera a Zapping chiarisce la questione delle sue dimissioni e parla della situazione attuale della scuola, definendola preoccupante.

Dopo i tagli indiscriminati degli anni passati abbiamo 1/5 degli insegnanti precari, edifici inadeguati e classi pollaio, con poca attenzione agli studenti con bisogni educativi speciali. Nella pandemia tutti questi problemi si sono accentuati, così come le disuguaglianze e il minore livello di apprendimento (non poteva essere altrimenti, con la didattica a distanza).

E allora – aggiunge l’onorevole del gruppo parlamentare Misto – non possiamo più chiudere gli occhi. È ora di fare investimenti coraggiosi (bene per gli ulteriori finanziamenti stanziati, ma siamo ancora molto lontani dalla media degli altri Paesi europei) e di comunicare quale sia la visione per il futuro dell’istruzione”, conclude.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur