Fioramonti, mie dimissioni sul tavolo. 3 miliardi a istruzione o a dicembre me ne vado. Sarebbero necessari 24 miliardi

WhatsApp
Telegram

Ier il Ministro dell’Istruzione è intervenuto durante la trasmissione “Piazzapulita”. Tra i temi affrontati quello dei fondi alla scuola e della legge di bilancio

“La scuola – ha detto il Ministro – è importante, è il futuro della nostra società, non è solo questione morale. L’economia ha bisogno di capitale umano e i 3 miliardi di fondi è il minimo sindacale per metterci al passo con i tempi. Per metterci al pari con il resto dell’Europa sarebbero necessari 24 miliardi”.

“Mi sto impegnando perché arrivino, ma sono preoccupato, – ha detto – Però il percorso è iniziato ora e io lavorerò giorno e notte. Le dimissioni sono sul tavolo.”

Alla domanda se a dicembre il Ministro si dimetterà in caso di mancato raggiungimento dei fondi richiesti, la risposta è stata “sì”.

Sui fondi il Ministro ha ribadito di lavorare sulla “tassazione intelligente” che tocchi le bibite zuccherate, le merendine o l’utilizzo della plastica.

I 3 miliardi serviranno per “migliorare le condizioni lavorative dei docenti e dei lavoratori della scuola, per la ricerca e le borse di studio. Per rafforzare el capacità ricerca e premiare le università per vincere competizioni europee. Infine per gli insegnanti di sostegno, dei quali c’è carenza.”

Nostra intervista al Ministro sull’argomento finanziaria

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana