Fioramonti incontra Unione studenti: stop alternanza lavoro Miur-McDonald’s

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Unione degli Studenti è stata convocata dal ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, 8 novembre mobilitazione. Lo riferisce Ansa.

Abbiamo ottenuto il non rinnovo degli accordi tra Miur e McDonald’s – afferma Giulia Biazzo coordinatrice nazionale dell’Unione degli Studenti – un primo passo per l’approvazione del Codice Etico verso il rifiuto totale della collaborazione con qualsiasi ente inquinante. Verrà aperto un tavolo di lavoro con gli studenti: respingiamo i Pcto (ex alternanza), ribaltiamo definitivamente la Buona Scuola“.

La nuova Legge di Bilancio targata M5s-Pd non compie nessun avanzamento verso i diritti e i bisogni degli studenti! – continua la coordinatrice dell’Uds – Servono finanziamenti immediati per garantire una legge nazionale sul diritto allo studio, trasporti gratuiti, edilizia scolastica sicura: è per questo che abbiamo ottenuto che per il prossimo Febbraio si istituisca la prima Conferenza Nazionale sul diritto allo studio per passare dalle parole ai fatti“.

L’8 novembre un’intera generazione in mobilitazione riempirà il Paese: siamo il futuro ma senza futuro. Ora bisogna rimanere uniti, lottare con ancora più forza in ogni classe, in ogni scuola ed in ogni città per ottenere ciò che ci spetta, per prendere in mano il nostro futuro: saremo il peggiore incubo di chi continuerà ad ostacolare i nostri sogni“, conclude Giulia Biazzo.

Emergenza diritto allo studio: l’8 novembre studenti in mobilitazione in tutta Italia

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione