Finlandia, al lavoro 4 giorni, 6 ore e stesso stipendio: la proposta della premier

Stampa

“Lavorare troppo fa male”, e così in Finlandia la premier Sanna Marin, 34 anni, propone la settimana corta: 4 giorni, 6 ore ma con la stessa retribuzione.

Una proposta innovativa quella della premier finlandese. Far passare meno tempo alle persone al lavoro significa, secondo la premier, permettere loro di trascorrere più ore con i propri cari.

Le persone meritano di trascorrere più tempo con le loro famiglie, con i propri cari, dedicandosi agli hobby e altri aspetti della vita, come la cultura” ha spiegato Sanna Marin.

Idea accolta positivamente anche dal Vasemmistoliitto, l’unione della sinistra radicale della ministra della Pubblica istruzione Li Andersson: “È importante consentire ai cittadini finlandesi di lavorare di meno. Non è questione di governare con stile femminile bensí di offrire contenuti e mantenere le promesse agli elettori“.

Attualmente in Finlandia si lavora 8 ore al giorno per 5 giorni alla settimana. Resta da vedere se rimarrà una proposta o se la giovane premier riuscirà a farla diventare realtà.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata