Fine scuola, ci sono anche i centri estivi per recuperare la socialità: 135 milioni ai comuni. Bonetti: “I giovani devono avere voce”

Stampa

Non solo il piano scuola d’estate del Ministro Bianchi: i bambini e i ragazzi potranno contare subito dopo l’ultima campanella anche sui centri estivi. Infatti il prossimi decreto sostegni bis prevede 135 milioni di euro distribuiti ai comuni proprio per far partire le attività.

C’è una evidenza, è quella della fatica vissuta dai ragazzi per la chiusura delle scuole” nel corso di quest’anno. “Ripartono quindi le attività estive, anche con il terzo settore: 135 milioni sono stati dati ai comuni per organizzare i centri estivi, abbiamo preparato con il ministro Speranza le linee per operare in sicurezza. E’ venuto il momento di riconoscere che i bisogno dei giovani devono avere voce“. Spiega la ministra per la Famiglia Elena Bonetti a Sky. 

Piano scuole d’estate, in molti casi si guarda ai recuperi da svolgere a settembre prima dell’avvio delle lezioni

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur