Fine delle lezioni. Inizia il ritornello dei “3 mesi di vacanza” per gli insegnanti, proposte per scuola aperta in estate

di Lalla

red – Gli insegnanti sanno che non è così, eppure ci tocca ancora sfatare il mito. Ad interessarsi della questione L’Avvenire, in cui Giorgio Paolucci avanza anche la proposta delle scuole "aperte per ferie" così da giustificare gli "insegnanti retribuiti in vacanza".

red – Gli insegnanti sanno che non è così, eppure ci tocca ancora sfatare il mito. Ad interessarsi della questione L’Avvenire, in cui Giorgio Paolucci avanza anche la proposta delle scuole "aperte per ferie" così da giustificare gli "insegnanti retribuiti in vacanza".

Tralasciando i docenti impegnati in esami, corsi di recupero, incombenze varie (senza indicare alcuna cifra) leggiamo nell’articolo E se provassimo ad immaginare una scuola aperta per ferie? "La maggior parte dei docenti nei mesi di luglio e agosto sarà in vacanza. Una vacanza regolarmente retribuita e che dura molto più dei trentatrè giorni di ferie previsti dal contratto nazionale. "

Un affondo degno della migliore mitologia legata all’insegnante sotto l’ombrellone o lungo i pendii di fresche montagne nei 3 mesi estivi, anzi, per usare le parole dell’articolo di "parcheggiati a casa pur continuando a percepire un regolare stipendio"

E qui la proposta che, ci sembra di capire, dovrebbe riguardare in particolare la scuola primaria: una scuola "aperta per ferie", in cui si propongono corsi di recupero per i ritardi accumulati nel processo di apprendimento o per gli immigrati con difficoltà di comprensione ed espressione in lingua italiana.

A dir la verità Giorgio Paolucci invita gli insegnanti ad evitare "levate di scudi pregiudiziali" e a ragionare insieme sulle iniziative che sarebbe possibile mettere in atto per aiutare bambini e famiglie in difficoltà.

Ti invitiamo a dire la tua nel nostro forum, alla ricerca di possibili proposte condivise. Vai al forum

Partecipa al sondaggio sulla nostra pagina Facebook

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione