Finanziamento efficienza energetica nelle scuole: ecco come chiedere i 350 milioni

WhatsApp
Telegram

Il Decreto interministeriale numero 66 del 14 aprile 2015 recante le istruzioni per l’efficienza energetica nelle scuole, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 13 maggio.

Il Decreto interministeriale numero 66 del 14 aprile 2015 recante le istruzioni per l’efficienza energetica nelle scuole, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 13 maggio.

Nel decreto sono contenute le istruzioni per richiedere il finanziamento di 250 milioni destinati alle scuole e gli ulteriori 100 milioni destinati ai fondi immobiliari.

Lo sportello telematico cui inviare le richieste via posta elettronica è attivo dal 25 giugno dalle ore 7.

Beneficiari




Possono presentare domanda tutti i soggetti pubblici in possesso di immobili destinati all’istruzione scolastica compresi asili nido ed edifici destinati all’istruzione universitaria, alla formazione artistica, musicale e  coreutica.

Possono presentare domanda anche i Fondi immobiliari chiusi.

Finanziamenti

I finanziamenti cui si può accedere vengono concessi a tasso agevolato dalle ore 7 del 25 giugno alle ore 17,00 del novantesimo giorno successivo.

Le domande saranno evase in base all’ordine cronologico di ricezione per la quali farà fede la data e l’oraio riportati sulla ricevuta di accettazione.

Domande

Le domande dovranno essere inviate, esclusivamente via posta elettronica, al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare – Direzione per il Clima e l'Energia ed in copia alla Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., ai seguenti indirizzi di posta elettronica certificata (PEC): [email protected],

 

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro