Filosofia alla scuola primaria: un “debate” per sviluppare lo spirito critico

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nella VB di una scuola primaria di Bologna si fa lezione di filosofia.

Ne parla ilrestodelcarlino.it

Si tratta di un progetto dal titolo Farfilò, che prevede 5 incontri. Le regole sono precise: alzare sempre la mano, non giudicare e non ridere se non si è d’accordo con quello che dice il cercatore di risposte della sedia accanto.

Il progetto è stato ideato da Sebastiano Moruzzi e Silvia Demozzi, ricercatrice a Scienze dell’Educazione che vede lavorare fianco a fianco filosofi e pedagogisti per aiutare i bambini a sviluppare un pensiero critico e logico.

Da questo esperimento potrebbero nascere, in ambito Alma Mater, una start up (che ha già superato una prima selezione), un master e dei corsi sulla filosofia con i bambini.

Il progetto  è curato a scuola da  Sebastiano Moruzzi, ricercatore del dipartimento di Filosofia e Comunicazione, Luca Zanetti con un dottorato in filosofia in corso e Caterina Villani, laureata in Scienze filosofiche, infine la maestra di Italiano, Flora Sette.

Ai bambini vengono proposti racconti metaforici e poi si dibatte sui temi proposti: al momento a fare da filo conduttore è la domanda: Chi sono io?

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione