Fico Eataly World, oggi biglietto n. 100mila per le scolaresche

WhatsApp
Telegram

Evento-cerimonia nel parco del cibo più grande del mondo dove s’insegnano educazione alimentare e biodiversità. Ogni giorno a Bologna alunni di ogni età e nazionalità

Centomila studenti in poco meno di 17 mesi. Oggi, giovedì 4 aprile, Fico Eataly World stacca il fatidico biglietto all’alunno-visitatore, confermando di essere una delle mete preferite delle uscite didattiche in Italia. Dall’apertura ufficiale del 15 novembre 2017 il parco del cibo più grande del mondo, che si trova a Bologna, accoglie ogni giorno scolaresche di tutta Italia. In aumento anche quelle provenienti dall’estero.

Fino ad oggi, il 97% dei centomila studenti che hanno visitato il Parco e acquistato esperienze didattiche arriva dall’Italia; in testa l’Emilia Romagna, seguita da Lombardia, Veneto e Toscana. Del 3% degli studenti stranieri la maggioranza proviene dagli Stati Uniti (31%), seguiti da Francia (23%) e Regno Unito (17%). Il bacino di studenti italiani che hanno visitato la Fabbrica Italiana Contadina è così composto: il 35% proviene da Scuole Secondarie di II grado e corsi di formazione professionale, un altro 35% da Scuole Secondarie di I grado, il 27% da Scuole Primarie: risulta dunque ben distribuita ed equilibrata la presenza di diverse fasce di età e percorsi didattici.

Migliaia di classi accompagnati da docenti hanno visitato la Fabbrica Italiana Contadina, per imparare, divertendosi, tutti i segreti delle filiere produttiva e dei mestieri legati al cibo.

A Fico Eataly World si tocca, si assaggia, si scopre e si sperimenta nell’ottica dell’educazione alimentare.

Sono otto gli ettari al chiuso e due gli ettari all’aperto di Fico, tra animali e coltivazioni didattiche, fabbriche attive ogni giorno, punti ristoro, padiglioni multimediali, laboratori, corsi.

Il tema è stato al centro dell’incontro “Il più Fico”, oggi, nell’Arena centrale dell’immensa struttura, a cui hanno preso parte centinaia di studenti e docenti, chiamati a ricevere un attestato simbolico della giornata alla quale intervengono Alessandra Pesce, sottosegretario al ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Marilena Pillati, vicesindaco di Bologna, Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, Stefano Versari, direttore generale Ufficio scolastico regionale Emilia-Romagna, Roberta Fantinato, dirigente scolastico Istituto “Belluzzi Fioravanti”, Andrea Segrè, presidente di Fondazione Fico per l’Educazione alimentare ed alla Sostenibilità, Alessandro Bonfiglioli, direttore generale Caab e segretario generale di Fondazione Fico per l’Educazione alimentare ed alla Sostenibilità, Tiziana Primori, amministratore delegato di Fico Eataly World.

Come conoscono i lettori di orizzontescuola.it, Fico è l’unico luogo dove s’impara divertendosi e dov’è possibile conoscere, in un solo posto, in una sola giornata, i passaggi delle filiere produttive legata al mondo del cibo, le specialità regionali d’Italia, i mestieri, dai più tradizionali alle professioni più innovative del settore, e la ricchezza della biodiversità italiana.
Accompagnati da educatori e dagli ambasciatori della biodiversità, gli studenti apprendono in un modo nuovo e originale, che diventa utile strumento di comunicazione e dialogo anche per gli insegnanti. Il Parco è un itinerario unico per diffondere valori come l’attenzione per l’ambiente, l’importanza della sostenibilità e di una corretta alimentazione, sviluppando la capacità di distinguere e apprezzare un cibo di qualità e un prodotto realizzato con impegno e passione. Saranno proprio i giovani infatti gli ambasciatori del futuro per l’agroalimentare italiano.

Tre le proposte didattiche di Fico, oltre l’80% delle scuole ha scelto le esperienze con corsi e percorsi tematici. I corsi più richiesti sono i “grandi classici” del mondo del dolce e dei cereali.
Sono andate molto bene, con prenotazioni in crescita, anche tutte le nuove proposte inserite nel catalogo 2018/2019 legate al mondo dell’agricoltura e della tecnologia e ai prodotti del territorio come salumi e formaggi.
Per approfondimenti: https://www.eatalyworld.it/it/didattica

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO