Festa di fine Ramadan a scuola, a Mazara del Vallo porte aperte per famiglie musulmane. La preside: “Un bel contesto di inclusione e intercultura”

WhatsApp
Telegram

Le porte della scuola ‘Borsellino-Ajello’ di Mazara del Vallo si sono aperte per accogliere i bambini musulmani e le loro mamme in occasione della ‘Eid al-Fitr’, la festa che segna la fine del Ramadan. Un evento significativo che ha visto la partecipazione di circa 200 alunni tunisini e le loro famiglie, in un clima di grande gioia e condivisione.

L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra la preside Eleonora Pipitone e l’associazione ‘Jasmin del Mediterraneo’, ha permesso ai bambini di celebrare la festività all’interno dell’istituto, in un contesto di inclusione e intercultura. “Come potevamo dire di no?”, ha dichiarato la preside Pipitone all’Ansa. “Il nostro istituto è frequentato da mille bambini, di cui 200 stranieri, e ogni giorno promuoviamo attività didattiche che valorizzano la libertà di espressione religiosa”.

La scelta di Mazara del Vallo di celebrare l’Eid al-Fitr a scuola rappresenta un modello di integrazione e convivenza. La città, con la sua lunga storia di immigrazione tunisina, ha fatto dell’accoglienza e del rispetto per la diversità un valore fondamentale. “Siamo già alla terza generazione”, ha sottolineato il sindaco Salvatore Quinci. “Famiglie intere si sono integrate nel nostro tessuto sociale, lavorando sui pescherecci”.

L’evento ha avuto luogo nel cortile della scuola, situato vicino alla casba e alla moschea, dove il muezzin richiama i fedeli alle preghiere. I bambini, insieme alle loro mamme, hanno partecipato a giochi, balli, animazione e degustazione di dolci tipici. “È stato toccante vedere donne libere di esprimersi anche nel vestire, con una proiezione occidentale ma nel rispetto delle loro tradizioni”, ha affermato la preside. “Alcune indossavano il velo, altre no, ma sempre fedeli alla loro religione”.

Mentre all’alba gli uomini si riunivano sul lungomare per la preghiera del mattino, la scuola ‘Borsellino-Ajello’ ha offerto un’occasione unica di condivisione e fratellanza. Un esempio concreto di come l’intercultura possa arricchire la vita scolastica e favorire la coesione sociale.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€