Ferragosto senza stipendio o indennità di disoccupazione per supplenti della scuola

di Lalla
ipsef

Lalla – Un’estate difficile per alcune migliaia di supplenti della scuola che in alcuni casi attendono ancora i pagamenti del lavoro effettuato nell’a.s. 2012/13, o l’erogazione dell’indennità di disoccupazione spettante.

Lalla – Un’estate difficile per alcune migliaia di supplenti della scuola che in alcuni casi attendono ancora i pagamenti del lavoro effettuato nell’a.s. 2012/13, o l’erogazione dell’indennità di disoccupazione spettante.

Situazioni che vanno vagliate una per una, scuole che rispondono solo successivamente alla messa in mora, docenti esasperati che si rivolgono al sindaco, come nel caso della collega di Firenze che chiama in causa Matteo Renzi affinchè si sblocchi la situazione dell’Istituto Galluzzo, una delle tante scuole inserite nella black list stilata dai precari e che in questi giorni fa il giro del web, con indicazione esatta delle scuole ancora inadempienti.

Si avvicina infatti il termine del 30 agosto, il Ministero ha infatti inviato alle scuoe l’invito a "procedere entro il 30 agosto p.v. a tutti i pagamenti corrispondenti a contratti per supplenze brevi e saltuarie stipulati fino ad agosto, utilizzando, in ogni caso, la disponibilità, anche parziale, per i pagamenti necessari. Le disponibilità non utilizzate saranno azzerate dal 31 agosto".

Questo non vuol dire che i supplenti perderanno il diritto alla retribuzione, ma la situazione si complica.

Ritardi (seppure normali) per l’erogazione dell’indennità di disoccupazione, a causa della difficile gestione dei flussi E mens.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione