Ferie non godute a.s. 2012/13: a Bologna la Dirigente si impegna ad inviare circolare alle scuole per invitare i Dirigenti a rispettare la normativa vigente.

di Lalla
ipsef

Coordinamento Precari Scuola Bologna – Oggi siamo stati ricevuti dalla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Dott.ssa Martinez, per avere chiarezza in merito alle ferie maturate e non godute dei docenti precari.

Coordinamento Precari Scuola Bologna – Oggi siamo stati ricevuti dalla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Dott.ssa Martinez, per avere chiarezza in merito alle ferie maturate e non godute dei docenti precari.

Dall’incontro è emerso che per l’anno scolastico 2012/2013 le ferie maturate e non godute continueranno ad essere monetizzate secondo le modalità degli anni precedenti.

La Dirigente si è, inoltre, impegnata ad inviare una circolare a tutte le scuole della provincia per invitare tutti i dirigenti a rispettare la normativa vigente.

Noi auspichiamo che questo avvenga al più presto e nei termini emersi dalla discussione.

Sappiamo bene infatti che il nostro contratto all’art. 19 comma 2 prevede che non siamo obbligati a chiedere le ferie nei giorni di sospensione delle lezioni e che l’art. 1 comma 56 della Legge di stabilità *(Legge 24 dicembre 2012, n. 228) prevede che le clausole contrattuali contrastanti con le disposizioni introdotte dai commi 54 e 55 del medesimo articolo, saranno disapplicate solo a partire dal 1° settembre 2013.

Nel frattempo, invitiamo tutti i colleghi a non firmare assegnazioni d’ufficio o richieste di ferie più o meno imposte in giorni di sospensione delle lezioni. Piuttosto consigliamo di chiedere alle segreterie di procedere al calcolo delle ferie maturate e di avviare le opportune procedure affinché le stesse siano monetizzate, come avvenuto fino allo scorso anno scolastico.

A presto per aggiornamenti sugli sviluppi

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione