Ferie ai supplenti, oggi incontro al Ministero. USR Emilia R. suggerisce ai Dirigenti di non intraprendere iniziative nell’immediato

di Lalla
ipsef

Lalla – Le organizzazioni sindacali sono convocate oggi al Ministero per riprendere la vexata questio della monetizzazione delle ferie non godute al personale precario con contratto al 30 giugno. Nel frattempo l’USR Emilia Romagna invita i Dirigenti a valutare gli esiti del confronto in corso e non intraprendere quindi nell’immediato iniziative.

Lalla – Le organizzazioni sindacali sono convocate oggi al Ministero per riprendere la vexata questio della monetizzazione delle ferie non godute al personale precario con contratto al 30 giugno. Nel frattempo l’USR Emilia Romagna invita i Dirigenti a valutare gli esiti del confronto in corso e non intraprendere quindi nell’immediato iniziative.

Plauso all’USR Emilia Romagna che ha tenuto fede a quanto promesso in un incontro tra la dott.ssa Martinez, Dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale di Bologna, e i docenti precari la scorsa settimana. Da quell’incontro era emerso che "la Dirigente si è, inoltre, impegnata ad inviare una circolare a tutte le scuole della provincia per invitare tutti i dirigenti a rispettare la normativa vigente."

L’USR Emilia Romagna premette che si riscontrano sul territorio interpretazioni diversificate dell’art. 1, comma 54 e 55 della legge 24 dicembre 2012 n. 228.

Tali interpretazioni sono erroneamente fondate su bozze non ufficiali di note ministeriali, in realtà non emanate e non reperibili sulla rete istituzionale Intranet. Appare poi necessario rilevare che comportamenti differenziati nelle singole istituzioni scolastiche vedrebbero inevitabilmente l’amministrazione soccombente in caso di giudizio.

Pertanto si suggerisce di considerare l’opportunità di non intraprendere nell’immediatezza specifiche iniziative e di valutare gli esiti dell’incontro in corso a livello di Amministrazione centrale, a conclusione dei quali si auspica pervenga una nota di chiarimenti.

Ferie non godute ai precari con contratto al 30 giugno, se ne parla al Miur il 12 giugno

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione