Femminicidi, da inizio anno uccise 39 donne. L’ultima vittima è Vanessa, Casa (M5S): educazione emotiva obbligatoria a scuola

Stampa

39 donne uccise da ex, mariti, fidanzati, da inizio anno a oggi. L’ultima vittima è Vanessa, 26enne, uccisa mentre passeggiava sul lungomare di Acitrezza in Sicilia. A uccidere la giovane sarebbe stato l’ex fidanzato, già denunciato in passato per stalking, e ritrovato morto suicida – riporta Ansa -. Vittoria Casa, M5S, presidente della Commissione Cultura alla Camera, chiede l’introduzione obbligatoria a scuola dell’educazione emotiva.

“Non esiste ragione che può dar conto di una tragedia simile”, commenta Casa sui social.

“Quest’anno già 39 donne, ragazze, madri, mogli, fidanzate sono per sempre andate via. Non è e non può essere un “destino”, è una violenza che deve essere combattuta, annullata, estirpata”, aggiunge.

“Ed ancora una volta il ruolo della scuola è fondamentale. L’educazione emotiva deve diventare obbligatoria ed entrare nei piani dell’offerta formativa fin dall’infanzia. Soltanto così potremo veramente avere un cambiamento culturale. Su questo tema – conclude -, sarà immediato il mio impegno in commissione Cultura”.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione