Federalberghi: “Sì alla scuola in autunno. Va bene tutto quello che serve per raccattare turisti”

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, in un’intervista ad Antenna 3, si è detto d’accordo per l’apertura delle scuole ad ottobre. Arriva adesso anche il sì di Federalberghi.

Il prolungamento delle vacanze estive per le scuole è “un vecchio cavallo di battaglia di Federalberghi”, quindi “magari” quest’anno si posticipasse l’inizio dell’anno scolastico al 10 ottobre, come proposto dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.

Questa la posizione di Marco Michielli, presidente di Federalberghi Veneto e di Confturismo Veneto.

“Ricordo che quando andavo a scuola io le lezioni terminavano il 30 maggio e riprendevano l’1 ottobre, e le famiglie italiane avevano un mese secco in più per andare in vacanza, eppure mi sono laureato lo stesso“, continua Michielli ribadendo l’invito a ridurre i mesi passati tra i banchi, aumentando di contraltare la qualità della didattica.

“Quest’anno in particolare qualsiasi cosa aiuti a raccattare due presenze è assolutamente benvenuto”, conclude Michielli parlando della situazione attuale, su cui gravano gli effetti dell’emergenza coronavirus. Gli effetti di “Torri gemelle, invasione delle alghe, crisi del petrolio del 1973… fanno ridere rispetto alla situazione di questa stagione”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia