FEDER A.T.A., richiesta istituzione in organico di diritto di un assistente tecnico area AR02 per ogni istituto comprensivo

Ata, riconferma in servizio

Comunicato Feder. A.T.A. – Gentile Ministra, sono 18 anni che chiediamo ai vari Governi, l’istituzione in organico di diritto di un assistente tecnico area AR02 per ogni istituto comprensivo.

In data 12 febbraio 2019, la scrivente federazione, presso la Camera dei Deputati, ha incontrato l’On. Villani, dirigente scolastico di lungo corso, per discutere proprio dell’ istituzione in organico di diritto di un assistente tecnico area AR02 per ogni istituto comprensivo.

Successivamente all’incontro, e più precisamente in data 15 marzo 2019, l’On, Villani ha presentato sul tema una risoluzione nelle Commissioni VII e XI (la 7-00208).

Il 10 ottobre 2016, durante l’incontro tenutosi al M.I.U.R tra l’Ufficio di Gabinetto del Ministero e le OO.SS rappresentative riguardanti le “Proposte normative di competenza del Ministero per il disegno di legge sul bilancio dello Stato, triennio 2017-2019, con particolare riferimento a quelle riguardanti il personale docente e ATA”, il vice-capo di Gabinetto, Dott. Pinneri, ha illustrato alle OO.SS le proposte del M.I.U.R per la legge di stabilità 2017 e si è proposto di voler istituire un organico di 500 Assistenti Tecnici per la scuola del primo ciclo.

Alla data odierna, a seguito dell’istituzione della didattica a distanza, causa COVID-19, sono state emanate il D.M. 26 marzo 2020, n, 187- riparto del contingente di assistenti tecnici (1000) ai sensi dell’art. 120, comma 5, del D.L. 17 marzo 2020 e, la nota 7895 del 2 aprile 2020 DGPER- recante indicazioni in merito al riparto e all’impiego delle risorse di personale volto a fornire supporto informatico.

Sia nel 2016 Governo PD, che oggi, Governo PD-M5S, il Ministero dell’Istruzione continua a promuovere un assistente tecnico per ogni rete di scuole anziché uno per ogni istituzione scolastica.

Questo significa che oggi, un assistente tecnico, e solo per l’a.s. in corso, dovrà dare assistenza a 5 Istituti Comprensivi.

MA VI RENDETE CONTO DI COSA STIAMO PARLANDO?

Pertanto, visto che la risoluzione presentata dall’On. Villani si è persa nei corridoi del Ministero, visto che ancora una volta un governo di sinistra, non capisco cosa fanno i sindacati rappresentativi, pensa di utilizzare/SFRUTTARE un assistente tecnico ogni 5 istituti comprensivi, con la presente La scrivente organizzazione chiede l’istituzione immediata di un assistente tecnico in ogni istituto comprensivo dal prossimo anno scolastico.

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche