Fedeli: rinnovo contratto è atto doveroso, va riconosciuto l’impegno di chi è al servizio delle nuove generazioni

Stampa

Con una lunga lettera il Ministro Fedeli è intervenuta alla seconda giornata dell’XI Congresso Snals-Confsal.

Valeria Fedeli ha affrontato il tema del contratto: “L’ho detto altre volte ma ci tengo a sottolinearlo con voi oggi: la riapertura della contrattazione, dopo oltre otto anni di blocco, per il rinnovo del contratto del pubblico impiego è un atto doveroso, che nel comparto Istruzione e ricerca consente finalmente di riconoscere l’impegno di chi quotidianamente è al servizio delle nuove generazioni e del Paese. Di chi merita il giusto riconoscimento professionale e autonomo… Ecco perché il rinnovo dei contratti non è una questione amministrativa ma uno strumento di qualificazione ulteriore del nostro sistema di istruzione. E uno straordinario investimento, non una mera spesa, per l’intero sistema Paese”.

Aumenti stipendiali: per la scuola solo 70 euro lordi a “piramide rovesciata”, non più 85. Ecco cosa sta accadendo, servono altre risorse

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!