Fedeli, mezzo milione di euro per formazione digitale. Adesso 50mln per educazione imprenditorialità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lo ha annunciato durante l’evento sulla scuola digitale organizzato dall’Anp. Da novembre 2015 a oggi, ha detto il Ministro, delle 35 azioni previste dal Piano Nazionale Scuola Digitale “oltre il 70% è stata avviata, per un dispiegamento complessivo di investimenti nell’ultimo anno e mezzo di oltre 500 milioni di Euro”

Un investimento per far acquisire quelle competenze digitali che, ricorda la Fedeli “sono fondamentali per superare il disallineamento strutturale tra il sistema educativo e la domanda di competenze proveniente dal mondo del lavoro”. E l’attenzione al personale della scuola “è un passaggio fondamentale”.

“Sulla formazione, che sta già coinvolgendo 150.000 persone in tutto il sistema scolastico, dovrà essere messa ulteriore cura durante questo anno, sia – ha detto – attraverso momenti territoriali di coinvolgimento che su nuovi contenuti e investimenti”.

Infine ha annunciato che sarà avviato un progetto relativo all’educazione all’imprenditorialità. “Con 50 milioni, rendiamo strutturale – ha spiegato – l’educazione all’imprenditorialità in ogni scuola secondaria (circa 3,200 scuole), allineandoci ai migliori standard internazionali, e promuovendola in tutte le sue forme: dalla startup innovativa all’impresa cooperativa, dall’impresa a vocazione sociale all’impresa artigiana, con lo scopo di promuovere la dimensione più ‘attiva’ del lavoro, lo spirito d’iniziativa, l’auto-determinazione, la capacità di assumersi rischi e responsabilità”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione