Fedeli insiste: ci impegneremo per riconoscimento economico degli insegnanti

Stampa

Ancora una volta il Ministro Fedeli torna a parlare degli stipendi degli insegnanti e del personale della scuola. Alla festa dell’Unità di Imola la titolare del dicastero dell’istruzione punta ancora una volta a “rimotivare” gli insegnanti con l’impegno ad un riconoscimento economico.

“Nel nostro Paese si è perso il riconoscimento della funzione sociale della professionalità dei docenti e del personale che opera nella scuola, lo si è marginalizzato. Ma quella dei docenti non può essere la professionalità meno pagata nel pubblico impiego. Il riconoscimento deve essere anche economico. E noi su questo ci impegneremo”.

Parole che per il Ministro non sono nuove, ne aveva già ampiamente parlato durante un’intervista a La Stampa. Ma le somme in campo, cioè l’aumento di 85 euro lordi in media, più il bonus 500 euro e l’eventuale bonus merito, sembrano essere sempre quelle. Somme che non sembrano soddisfare il personale della scuola.

Insegnanti sempre più demotivati. Fedeli: darò un riconoscimento sociale ed economico. E ai genitori chiede fiducia

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur