Fedeli: ho chiesto a MEF 25 mila posti in più, ma nessuna risposta. Sono fondamentali

di redazione

item-thumbnail

“Non c’è nessuna polemica nè scontro” nel governo sulla questione dei fondi da sbloccare 25mila posti per il prossimo anno scolastico, “ma credo che questa cosa sia assolutamente fondamentale”. Lo ha detto il ministro dell’istruzione Valeria Fedeli, a margine di una conferenza stampa al Miur sull’alternanza scuola-lavoro.

Sul Corriere della Sera, ha spiegato, “è uscito quello che ho chiesto anche per iscritto a dicembre a Padoan, che questa era una cosa importante perché derivava da un impegno della finanziaria. Il mio impegno era e continua a essere quello che la scuola deve cominciare” il prossimo anno scolastico “con tutte le procedure fatte, quindi con i docenti in classe. Possono esserci diverse tipologie di contratto, ma almeno tutte le classi devono essere coperte”.

“Poi ho fatto una nuova richiesta per far valutare che su questo non si può non rispondere tempestivamente perché l’impegno a far iniziare l’anno scolastico è un tema del Paese; quindi ho insistito su questo e ho mandato altre sue lettere. Ma a oggi ancora dal Mef non ho avuto risposte”, ha concluso Fedeli.

Aumento cattedre per mobilità e assunzioni, non ci sono tutti i soldi. Saranno solo 10 mila

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione