Fatturazione elettronica, le indicazioni da parte del Ministero

di
ipsef

red – Da giorno 6 giugno 2014 le istituzioni scolastiche dovranno ricevere fattura in formato digitale. Il Ministero ha emanato una nota di chiarimento.

red – Da giorno 6 giugno 2014 le istituzioni scolastiche dovranno ricevere fattura in formato digitale. Il Ministero ha emanato una nota di chiarimento.

La nota ricorda che l’obbligo di ricezione delle fatture in formato digitale riguarda anche il MIUR e le istituzioni scolastiche ed educative statali.

Da giorno 6 giugno i fornitori dovranno produrre, nei confronti delle scuole, esclusivamente fatture elettroniche, secondo le specifiche teniche reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it. Le fatture cartacee, ricevute dopo tale data, dovranno essere restituite al mittente.

Nel caso l’istituzione scolastica dovesse emettere fattura verso amministrazione (altre scuole incluse) che rientrano nell’obbligo di ricezione di fattura digitale, dovranno emettere fattura in questo formato.

I particolari e gli approfondimenti sul sito www.fatturapa.gov.it nonché della circolare 31 marzo 2014, n. 1, del Dipartimento delle finanze

Scarica la nota prot. n. 3359 del 17 aprile 2014 con tutti i particolari

Vedi anche

Fattura elettronica pubblica amministrazione, la circolare della Ragioneria dello stato

Obbligo di fatturazione elettronica per le scuole, dal 6 giugno. MEF invia circolare

Versione stampabile
anief banner
soloformazione