Fatturazione elettronica e scuole, dal 6 giugno. Quali difficoltà all’orizzonte

di redazione
ipsef

red – Da giorno 6 giugno entrerà in vigore la fatturazione elettronica obbligatoria per la PA, scuola inclusa. Quali le possibili difficoltà. La normativa di riferimento

red – Da giorno 6 giugno entrerà in vigore la fatturazione elettronica obbligatoria per la PA, scuola inclusa. Quali le possibili difficoltà. La normativa di riferimento

Innanzitutto, il timore è che le nuove procedure condurranno ad un aggravio del carico di lavoro per le scuole. Tanto che alcuni sindacati hanno minacciato di far incrociare le braccia ai lavoratori.

A ciò si aggiunge che le scuole saranno del tutto dipendenti dal SIDI per il ricevimento delle fatture che dovranno essere saldate entro 30 giorni dall’emissione, pena il pagamento degli interessi di mora.

Manca, inoltre, una formazione ad hoc per affrontare il cambiamento. Come spesso accade, infatti, si lascerà molto alla buona volontà degli impiegati che dovranno affrontare la novità in solitudine, o arrangiandosi.

Vedi anche

Obbligo di fatturazione elettronica per le scuole, dal 6 giugno. MEF invia circolare

Versione stampabile
anief banner
soloformazione