Fase C immissioni in ruolo: pretendiamo trasparenza nelle nomine

WhatsApp
Telegram

Il Coordinamento Precari Scuola di Palermo invoca quella trasparenza che è mancata alla fase B del piano straordinario di immissioni in ruolo.

Il Coordinamento Precari Scuola di Palermo invoca quella trasparenza che è mancata alla fase B del piano straordinario di immissioni in ruolo.

In generale tutti i precari chiedono di conoscere innanzitutto quanti altri docenti hanno scelto la propria come prima preferenza. Questo dato di per sè non assicurerebbe numericamente la certezza dell'assunzione, dato che il meccanismo prevede la priorità dello scorrimento delle graduatorie di merito del concorso rispetto alla graduatoria ad esaurimento, ma costituirebbe da parte del Miur una operazione di trasparenza.

E siamo anche certi che, grazie alle competenze dei docenti interessati, sarebbe possibile anche ricostruire a livello nazionale possibili esiti delle proposte di nomine.

Per il momento il Miur tace. Piuttosto ha convocato i sindacati al Miur il 4 novembre per illustrare il meccanismo delle nomine, a ridosso delle proposte, che saranno inviate nella seconda settimana di novembre. Non conosciamo ancora la data esatta in cui sarà inviata la mail. In ogni caso a partire da quella data gli interessati avranno dieci giorni di tempo per accettare o rifiutare la proposta. Non è stata ancora definita neanche la data per l'assunzione di servizio, a livello nazionale.

Dunque, sono ancora tanti gli interrogativi sulla fase C. Nel frattempo gli Uffici Scolastici dovranno assegnare i posti del potenziamento alle singole scuole, operazione da concludere entro il 20 novembre.

Inviato da Maria Pia Labita Presentazione di un esposto per la pubblicazione delle grad.nazionali Fase B e C Legge 107

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur