Fase 2, Renzi: dispiace che non siano state riaperte le scuole

di redazione

item-thumbnail

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi non concorda con la scelta del governo di lasciare le scuole chiuse: ne parla nella sua news letter.

Dispiace che non siano state riaperte le scuole – ha scritto Renzi – mi preoccupa la scarsa centralità che è stata data alla scuola da parte del dibattito pubblico in tutto il Paese, non solo tra i politici”.

Il leader IV sottolinea in particolare l’insufficienza delle lezioni online: “Ragazzi, se non si riparte dalla scuola la società di domani non ha futuro, io ho provato a dirlo in tutte le lingue, ma praticamente da solo: la didattica a distanza non basta”.

Renzi si riferisce al DPCM del 17 maggio, nel quale si evidenzia che restano sospese le attività didattiche in presenza in tutte le scuole fino al 14 giugno.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione