Fascia aggiuntiva graduatorie concorsi, CSPI: docenti devono conoscere disponibilità posti per scegliere Regione

Stampa

Il CSPI ha espresso parere favorevole all’istituzione di fasce aggiuntive alle graduatorie dei concorsi a cattedre 2016 e 2018, di tutti gli ordini di scuola, ai fini delle immissioni in ruolo di nuovi docenti.

I docenti, in pratica, potranno inserirsi in una fascia aggiuntiva del concorso 2018 anche in regioni diversi da quella di inserimento della graduatoria o dell’elenco aggiuntivo di origine. Tali fasce saranno utilizzate per le immissioni in ruolo.

Oggi il CSPI ha emanato parere favorevole alla bozza di decreto, che abbiamo pubblicato in anteprima, inserendo alcune considerazioni.

In particolare, il CSPI auspica che “prima delle procedure oggetto del presente decreto tutti gli interessati abbiano l’opportunità di conoscere il quadro complessivo delle disponibilità di organico al fine di una scelta più oculata e per il raggiungimento degli obiettivi della migliore copertura dei posti.”

Inoltre, “auspica altresì che, ancora di più questo anno, siano date precise indicazioni operative in merito all’ordine delle operazioni di tutte le procedure concorsuali. In particolare, stante la complessità e la gravosità delle operazioni previste, si auspica un coordinamento tra i diversi livelli dell’amministrazione al fine di garantire l’ordinato avvio dell’anno scolastico.”

Scarica il parere

Immissioni in ruolo: GaE, concorsi, call veloce, fascia aggiuntiva. Percentuali e priorità, come funzioneranno nel 2020 [SCHEDA UIL]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur