Fasce di complessità, indicazioni operative per l’anno scolastico 2023/24. NOTA

WhatsApp
Telegram

Con nota del 27 aprile il Ministero dell’istruzione e del merito comunica l’attivazione della piattaforma delle “Fasce di Complessità” per l’individuazione della graduazione delle istituzioni scolastiche e delle posizioni di Dirigente scolastico, anno scolastico 2023/24.

Nella nota si evidenzia che dall’anno scolastico 2023/2024, la definizione della retribuzione di posizione variabile sarà legata all’applicazione dei criteri di graduazione delle istituzioni scolastiche:

1) Dimensione: a) numero totale di alunni; b) numero di docenti – posti in Organico di Diritto -; c) numero personale ATA – posti in Organico di Diritto -.

2) Complessità: a) grado dell’istruzione scolastica e pluralità di gradi; b) tipologia; c) pluralità di tipologie nella stessa scuola; d) pluralità di indirizzi di studio; e) alunni disabili; f) numero dei plessi; g) scuole/sezioni in ospedale – riconosciute in Organico di Diritto -; h) scuole/sezioni carcerarie – riconosciute in Organico di Diritto -; i) corsi serali – solo se esiste codice scuola serale con alunni nell’ultimo Organico di Diritto -; l) laboratori/officine ; m) aziende agrarie; n) gestione complessità
Haccp (solo per istituti alberghieri); o) convitto.

3) Contesto socio-territoriale: a) comuni montani (scuole e/o plessi situate in comuni montani); b) piccole isole (scuole e/o plessi situate in piccole isole); c) alunni stranieri; d) alunni stranieri CPIA; e) plessi su più comuni.

La funzionalità rilasciata ai DS permette di acquisire:

1. Numero plessi oltre la sede principale: in corrispondenza di tale voce occorrerà inserire il numero di plessi dell’istituzione scolastica, dove per plesso si intende la sede fisica diversa da quella principale non necessariamente associata ad un codice meccanografico;
2. Plessi su più Comuni: Istituzione scolastica con sedi in diversi comuni o, per i CPIA, con diversi punti di erogazione: in corrispondenza di tale voce occorrerà inserire il numero dei comuni nei quali ricadono i plessi/punti di erogazione dell’istituzione scolastica (considerando anche il comune della sede principale);
3. Istituzione presente in comune montano: occorrerà selezionare tale voce se l’istituzione scolastica possiede almeno un plesso in un comune montano;
4. Istituzione presente in comune isolano: occorrerà selezionare tale voce se l’istituzione scolastica possiede almeno un plesso in un comune isolano;
5. Istituzione con complessità HACCP (visualizzata ed esprimibile solo per gli istituti alberghieri oppure istituti con indirizzo di Enogastronomia e Ospitalità alberghiera): occorrerà selezionare tale voce se l’istituzione scolastica possiede la certificazione.

L’applicazione Fasce di complessità resta disponibile sul SIDI fino al 4 maggio.

NOTA

WhatsApp
Telegram

Nuovi ambienti di apprendimento immersivi per le didattiche innovative proposti da MNEMOSINE – Ente riconosciuto dal Ministero Istruzione