“Fare scuola fuori dalle aule”, terza edizione del bando regione Calabria

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La regione Calabria sostiene anche quest’anno, per la terza edizione consecutiva, gli itinerari didattici integrativi e flessibili da svolgersi al di fuori del contesto scolastico, in modalità campo scuola, con particolare attenzione alla scoperta delle peculiarità del territorio regionale.

Per il finanziamento sono destinati circa 3,5 milioni di euro del POR Calabria FESR-FSE 2014/2020: la cifra è stata stanziata per l’annualità 2019 dei progetti integrati extracurricolari rivolti alle istituzioni scolastiche statali primarie e secondarie ubicate nei comuni delle aree interne (facenti parte dell’Appendice 1 “Elenco Comuni beneficiari della Strategia per le Aree Interne – S.R.A.I. – ai sensi della Delibera n. 215 del 05/06/2018”).

I progetti confluiscono nell’ attività didattica a pieno titolo,faranno parte della programmazione scolastica previa approvazione dagli organi collegiali.

Ogni modulo riguarderà un ambito tematico tra sostenibilità ambientale ed ecologia, solidarietà e cooperazione sociale, competenze espressive e linguistiche, scienza e matematica, sport e benessere, identità culturale, arte, storia e tradizioni.

L’importo massimo del contributo erogabile per ciascun progetto è di 66 mila euro.

La domanda di contributo, sottoscritta con firma digitale e completa della documentazione prevista e relativi allegati, deve essere trasmessa entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURC a mezzo piattaforma informatica dedicata.

La procedura di selezione è a graduatoria e la valutazione delle domande sarà eseguita da una apposita commissione.

Le informazioni sono disponibili sulla pagina dedicata del portale Calabria Europa.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione