Faraone rassicura: arriveranno i 2.020 posti di fatto per gli ATA

WhatsApp
Telegram

Il 5 agosto 2015, a seguito dell’emanazione della circolare sull’organico di fatto 2015/2016 (nota 22173 del 27 luglio ), i sindacati sono stati convocati al MIUR per un incontro col sottosegretario Faraone in merito all’organico ATA.

Il 5 agosto 2015, a seguito dell’emanazione della circolare sull’organico di fatto 2015/2016 (nota 22173 del 27 luglio ), i sindacati sono stati convocati al MIUR per un incontro col sottosegretario Faraone in merito all’organico ATA.

L'incontro era finalizzato alla restituzione dei 2.020 posti tagliati in organico di diritto con la legge di stabilità 2015.

Il Sottosegretario ha ribadito quanto già espresso nel comunicato ufficiale da lui emanato di recente, dichiarando che, per raggiungere il risultato dell’annullamento dei tagli di 2.020 posti ATA dal 1 settembre, interverrà personalmente presso i Direttori regionali affinché, in sede di adeguamento d’organico, chiedano l’incremento necessario a colmare l’organico nella quota del diritto del 2014/2015.

Inoltre il Sottosegretario ha informato le organizzazioni sindacali di aver predisposto una programmazione delle prossime convocazioni al Ministero per il mese di settembre che riguarderanno i provvedimenti di attuazione della Legge 107/2015 e le relative deleghe previste.

Si è poi affrontato l'argomento delle  misure di blocco/contenimento delle supplenze del personale ATA (legge di stabilità 2015) che non potranno più essere effettuate e, per i primi sette giorni di assenza dei Collaboratori Scolastici, solo con sostituzioni a carico del Fondo per il Miglioramento dell’Offerta Formativa.

Il Ministero su questo ha espresso la volontà di affrontare la questione per trovare delle soluzioni concrete ad eventuali disfunzioni. 

L'Amministrazione si è impegnata a riprendere i tavoli tecnici anche sui seguenti temi:

  • revisione generale dei criteri di definizione delle tabelle organiche ATA con stabilizzazione in organico di diritto di tutti i posti disponibili,
  • internalizzazione dei posti accantonati sui collaboratori scolastici dove ci sono i servizi esternalizzati alle ditte di pulizia e sugli assistenti amministrativi (Co.co.co),
  • inserimento della figura di assistente tecnico nelle scuole del primo ciclo,
  • definizione di criteri nazionali per l’organico degli assistenti tecnici.

I sindacati hanno richiesto  una verifica riguardante l’avvio delle procedure assunzionali per gli ATA e l’atto d’indirizzo relativo agli incarichi di reggenza per i DSGA su due scuole, ai fini del pagamento dell’anno in corso.

 

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur