Faraone, 8% docenti in più ad istituto. 3 mln contro dispersione a Sud

di redazione
ipsef

Il Sottosegretario Faraone si trova in Sicilia, presso  l'oratorio della Chiesa di San Giovanni Apostolo a Palermo, dove è in corso la presentazione di un'iniziativa di Crescere al Sud.

Il Sottosegretario Faraone si trova in Sicilia, presso  l'oratorio della Chiesa di San Giovanni Apostolo a Palermo, dove è in corso la presentazione di un'iniziativa di Crescere al Sud.

Rispondendo alle domande degli studenti, ha parlato anche della riforma. "Ogni scuola avrà l'8% insegnanti in più", ha detto citando l'organico dell'autonomia.

"Bisogna creare situazioni per cui la scuola sia plasmata al territorio. – ha aggiunto – La scuola non è quella astratta, stile Libro Cuore, vanno costruiti strumenti utili e concreti. Quando abbiamo scritto la riforma della Scuola abbiamo fatto riferimento a questo. La scuola è il luogo della costruzione della coscienza civica dei ragazzi e i lavoratori del futuro e deve essere direttamente collegata al lavoro. E l' alternanza scuola-lavoro è uno degli elementi più importanti".

"La riforma prevede 400 ore di formazione scuola-lavoro e su questo siamo contestati – ha aggiunto – anche dai sindacati. Stiamo dotando le scuole di insegnati"

"Per il Mezzogiorno le somme destinate a contrastare la dispersione scolastica sono pari a 3 miliardi di euro. Si tratta di fondi strutturali che il governo ha deciso di destinare a questa priorità".

"Alla Sicilia – ha aggiunto – sono destinati 600 milioni, 482 milioni a carico del Fse e 192 milioni del Fsr".

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione