FAQ sul calendario scolastico 2013/14

di Lalla
ipsef

Lalla – L’USR Emilia Romagna pubblica delle FAQ di chiarimento sul calendario scolastico. Alcune sono specifiche, relative alla regione considerata, altre possono fornire una risposta ad alcune domande che in questi giorni vengono poste nei collegi dei docenti , quando di tratta di deliberare il pianno annuale delle attività e i giorni di sospensione.

Lalla – L’USR Emilia Romagna pubblica delle FAQ di chiarimento sul calendario scolastico. Alcune sono specifiche, relative alla regione considerata, altre possono fornire una risposta ad alcune domande che in questi giorni vengono poste nei collegi dei docenti , quando di tratta di deliberare il pianno annuale delle attività e i giorni di sospensione.

Le FAQ che possiamo considerare generali sono

6) Perché 205 giorni, quando la normativa nazionale parla di 200 giorni di lezione?

La normativa nazionale stabilisce che, affinché l’anno scolastico sia valido, devono essere effettuati 200 giorni di lezione. Deve essere previsto anche un congruo numero di giorni in cui si svolgono attività didattiche a completamento dell’offerta formativa. La Regione EmiliaRomagna ha fissato nel calendario scolastico 205 giorni fra lezioni e attività didattiche.

ndr. il numero 205 è relativo all’Emilia Romagna, il principio è estendibile alle altre regioni, relativamente alle singole delibere.

7) La scuola su 5 giorni (tempo pieno) fa meno ore di lezioni della scuola su 6 giorni?

NO. La scuola su 5 o su 6 giorni è solamente una diversa articolazione dell’orario settimanale della scuola. L’articolazione su 5 giorni non inficia il monte ore, che viene garantito con rientri pomeridiani. Pertanto, anche la scuola che ha un’articolazione oraria su 5 giorni a conclusione della settimana realizza un monte ore complessivo corrispondente a quello realizzato dalla scuola con articolazione su 6 giornate.

8) Cosa faccio se due scuole del mio Istituto sono in territori con Santi Patroni differenti?

Ogni plesso chiuderà in base alla delibera dell’Ente locale competente per territorio.

9) Posso recuperare, durante l’anno scolastico, la festa del Santo Patrono che cade nel periodo delle vacanze estive o comunque quando la scuola è chiusa?

NO

10) Se l’Ente locale delibera di recuperare la festa del Santo Patrono che cade di domenica, come si comporta la scuola?

Qualora l’Ente locale, a cui compete la chiusura degli edifici scolastici, deliberi che gli uffici comunali e le strutture scolastiche rimangano chiuse in giorno diverso dalla ricorrenza che cade di domenica, le istituzioni scolastiche che si trovano sul territorio interessato non potranno che adattarsi a tali delibere.

Le FAQ complete

Il calendario scolastico

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare