FAQ alle segreterie per compilare correttamente le graduatorie di istituto

di Lalla
ipsef

Lalla – Pubblichiamo delle FAQ presenti sul SIDI, rivolte alle segreterie scolastiche che nel periodo 10 agosto – 30 settembre 2011 inseriranno le domande pervenute a sistema per la costituzione delle graduatorie di circolo e di istituto valide per l’a.s. 2011/12.

Lalla – Pubblichiamo delle FAQ presenti sul SIDI, rivolte alle segreterie scolastiche che nel periodo 10 agosto – 30 settembre 2011 inseriranno le domande pervenute a sistema per la costituzione delle graduatorie di circolo e di istituto valide per l’a.s. 2011/12.

Tra le FAQ proposte ce ne sono alcune però che possono interessare anche i docenti, ad es.

La prima sede espressa deve necessariamente coincidere con la scuola dove ho presentato la domanda cartacea (mod. A1, A2, A2bis)?
Sì, la prima preferenza espressa, che coincide con la scuola destinataria della domanda, deve essere quella a cui è stato presentato il modello cartaceo. Questo anche nei casi in cui questa disposizione è in contrasto con l’art. 6, punto A, comma 4, che prevede che l’istituzione scolastica indicata per prima, cui è indirizzata la domanda, deve appartenere al tipo di istituzione scolastica di grado superiore.

Se l’aspirante presenta il cartaceo nella scuola “X” che non rientra tra le sedi espresse nel modello B cosa succede?
L’integrazione dei due pezzi di domanda è realizzata attraverso il codice fiscale al momento della presa in carico del modello B. Tale procedura non modifica la scuola competente per la valutazione, se questa risulterà già acquisita al sistema informativo. Succederà semplicemente che la scuola competente è diversa dalla prima preferenza espressa ma la domanda continua ad essere valida. Per i casi in cui il codice fiscale dei due “pezzi di domanda” non coincida la scuola ha a disposizione strumenti di controllo quali:
– elenco domande senza sedi
– elenco modelli B senza domanda.
Dalle verifiche incrociate potranno essere risolti i casi anomali.

Se un aspirante non presenta il modello B cosa succede?
La domanda è considerata valida limitatamente alla scuola destinataria della domanda che, in questo caso, vale anche come prima preferenza espressa, ovviamente per i soli insegnamenti impartiti su di essa.

Leggi tutte le FAQ

Versione stampabile
anief anief
soloformazione