Fantò (PSI): nel DEF non sono previste risorse per rinnovo CCNL

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato PSI – Il PSI scuola esprime preoccupazione poiché nella nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza approvata la scorsa settimana non risultano previsti finanziamenti per il rinnovo dei contratti degli statali e quindi del personale scolastico.

Evidentemente, al di là degli slogan della campagna elettorale, al governo Salvini- Di Maio sembra importare poco dell’istruzione pubblica. Il governo giallo-verde sembra preferire la linea politica intrapresa da molti precedenti governi che avevano atteso anni prima di rinnovare, durante il governo Gentiloni, il contratto del comparto Istruzione e Ricerca.

Il PSI scuola chiede ai suoi parlamentari di attivarsi quanto prima con un’interrogazione al Ministro competente e di sollecitare, qualora si verifichi la mancata volontà al rinnovo, tutte le forze dell’opposizione riformista e democratica affinchè si denunci con forza questo ennesimo tentativo di ridimensionamento dell’istruzione pubblica.

Sostenere l’istruzione pubblica significa creare pari opportunità per i cittadini, significa dare ai giovani gli strumenti per governare il proprio futuro.

Sostenere l’istruzione pubblica vuol dire permettere ai futuri cittadini di porsi in maniera critica e costruttiva nei confronti di chi è delegato a rappresentare il popolo…ed è forse proprio questo che si vuole impedire ancora una volta.

Luca Fantò

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione