Famiglie. Contributi alle scuole sì e con detrazione

di
ipsef

red – Possono le famiglie elargire contributi alle scuole per far fronte all’emergenza liquidità? Si, e godono anche di benefici fiscali.

red – Possono le famiglie elargire contributi alle scuole per far fronte all’emergenza liquidità? Si, e godono anche di benefici fiscali.

Le parole del ministro che annunciavano lo stanziamento di 10 milioni di euro per il prossimo anno al fine di far fronte all’emergenza liquidità non hanno sicuramente rassicurato i dirigenti, che calcolatrice alla mano, di questi 10 milioni ne vedranno ben pochi (circa 1000 euro) se saranno distribuiti equamente tra tutte le istituzioni scolastiche. (10 milioni per risolvere il problema finanziario delle scuole)

Quindi, chi ha già chiesto contributi alle famiglie non penso tornerà sui suoi passi.

Ma è legittimo chiedere soldi alle famiglie? Si, e le famiglie godono anche di benefici fiscali.

A chiarire questo punto è l’USP per l’Emilia Romagna che con una nota afferma che "le persone che erogano contribti alle scuole, possono detrarre dall’imposta sul reddito il 19% del contributo elargito, a condzione che tale atto di liberalità sia destianto specificamente a:

  • innovazione tecnologica
  • edilizia scolastica
  • amministrazione dell’offerta formativa"

Per maggiori approfondimenti si allega la nota specifica.

Versione stampabile
anief
soloformazione