Genitore va a prendere bambino a scuola, ma non viene riconosciuto: era un caso di omonimia

WhatsApp
Telegram

Genitore va a prendere un bimbo a scuola, ma non viene subito riconosciuto da insegnanti e collaboratori scolastici. Il fatto è accaduto in un istituto comprensivo in provincia di Belluno.

La notizia ha rapidamente suscitato allarme tra le famiglie degli studenti. Come segnala Il Gazzettino, il dirigente scolastico ha informato che l’individuo, dopo un breve periodo di attesa, ha lasciato l’edificio. Nonostante l’assenza di conseguenze gravi, l’evento ha innescato una serie di procedure istituzionali per segnalare l’accaduto alle autorità competenti

Alla fine, è stato chiarito che si trattava semplicemente di un equivoco: il bambino in questione esisteva realmente, così come il suo genitore. La confusione era nata unicamente dall’omonimia tra due studenti.

Leggi anche

Va a prendere il figlio a scuola, ma non viene riconosciuto dagli insegnanti e viene respinto: era un clamoroso caso di omonimia

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri