Falsi diplomi, licenziati cinque bidelli. Scatterà denuncia alla Procura

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Cominciano a dare i propri frutti gli accertamenti amministrativi, avviati in Veneto con la collaborazione dell’USR Campania, sui falsi diplomi che permettono l’accesso alle graduatorie ATA e dei docenti.

Ata, accertamento titoli a tappeto in Veneto. Donazzan: con autonomia non accadrebbe

Licenziati cinque bidelli

Cinque bidelli, operanti in scuole del Veneto, come riferisce TGCOM24,  hanno avuto il contratto revocato perché in possesso di un falso diploma.

“Ma è solo l’ inizio”, pronostica un funzionario del Provveditorato di Salerno.

Docenti di sostegno

L’indagine (amministrativa) ha riguardato anche tre docenti di sostegno  per titoli di formazione non regolari, emessi da enti di formazione privati di Salerno, sotto inchiesta.

Risoluzione contratti e denuncia alla Procura

Un volta risolti i contratti, scatteranno le denunce alla Procura per dichiarazioni mendaci.

Indagini e rogo Salerno

Gli accertamenti amministrativi  si legano anche al rogo avvenuto all’USP di Salerno, relativamente al quale sta indagando la procura di Napoli che ipotizza un legame tra incendio e falsi titoli, considerato che sono stati distrutti registri d’esame e qualifiche.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione