Facoltà Medicina, più posti e test di ingresso rivisti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il ministro Bussetti è tornato sull’argomento della revisione per l’accesso alla facoltà di Medicina, spiegando come cambierà la modalità selettiva.

Dopo i chiarimenti di ieri, il titolare del Miur è entrato in qualche dettaglio. Ha precisato che dal prossimo anno accademico saranno rivisti i test di ingresso: 60 domande in 100 minuti fanno perdere troppi talenti.

La conferenza dei rettori, inoltre, ha deliberato per un aumento del 50 per cento dei posti nei prossimi  due anni, facendo salire a 15.000 il numero delle matricole nel 2021.

A lamentarsi del numero chiuso a Medicina erano stati non solo gli studenti, ma anche i medici. Tuttavia l’abolizione totale dei test di ingresso sembra una realtà più lontana di quanto sia stato annunciato in questi giorni. Bussetti ha detto che avrà tempi medi, anzi lunghi, forse lunghissimi.

Pare che anche il ministro alla Salute, Grillo, sia d’accordo sull’idea di cambiare il test e comunque valutare nuove modalità di ingresso.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione