“Un FabLab in tutte le scuole”: altissima tecnologia digitale e un crownfunding per un progetto tra Veneto e Friuli – Venezia Giulia

WhatsApp
Telegram

GB – Parte il progetto pilota "Un FabLab in tutte le scuole", firmato dalla Fondazione Nordest per puntare sulla formazione e dare nuovo impulso all’innovazione manifatturiera.

Il progetto riguarda l’uso nelle aule di macchinari ad alta tecnologie come stampanti tridimensionali, frese a controllo numerico e laser cutter.

I partners sono aziende della zona come la vicentina DWS,che ha portato la stampa 3D ai massimi alti livelli di precisione e definizione e la Roland DG; il partner finanziario è Unicredit.

GB – Parte il progetto pilota "Un FabLab in tutte le scuole", firmato dalla Fondazione Nordest per puntare sulla formazione e dare nuovo impulso all’innovazione manifatturiera.

Il progetto riguarda l’uso nelle aule di macchinari ad alta tecnologie come stampanti tridimensionali, frese a controllo numerico e laser cutter.

I partners sono aziende della zona come la vicentina DWS,che ha portato la stampa 3D ai massimi alti livelli di precisione e definizione e la Roland DG; il partner finanziario è Unicredit.

Le scuole coinvolte nel progetto sono Itis Rossi e Fondazione ITS Meccatronico a Vicenza; Itis Marconi a Padova; Itis Ferraris, Ipsia Giorgi e Fondazione ITS Last (logistica) a Verona; Isiss Cerletti e Fondazione ITS agroalimentare-vitivinicolo a Conegliano Veneto, Itis Segato a Belluno, Itis Malignani e liceo artistico Sello a Udine, Istituto di istruzione delle Arti Vittoria Bonporti Depero e Cfp Centromoda Canossa a Trento; liceo classico Foscarini a Venezia.
 
Per ampliare le possibilità del progetto si proporrà anche un crowfunding territoriale affidato a Ginger (Gestione idee nuove e geniali in Emilia Romagna), una startup gestita tutta da donne.

WhatsApp
Telegram

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Corso tecnico/pratico di Eurosofia a cura di Evelina Chiocca, Ernesto Ciracì, Walter Miceli