“Evitate di tenere sempre la tv accesa e coinvolgerli nelle attività domestiche”. Le raccomandazioni del Cts per i bimbi durante il lockdown

Stampa

Tra le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico troviamo anche quelle per migliorare la qualità di vita dei bambini durante la permanenza a casa durante il lockdown. Dall’organizzazione della giornata secondo uno schema ben preciso fino ad un vero e proprio modello di giornata

Il verbale del 30 marzo 2020

Sempre nel verbale del 30 marzo, il Comitato Tecnico Scientifico invitava il governo a mantenere l’Italia in lockdown fino a dopo Pasqua. Il Cts “condivide e sostiene la strategia complessiva del ministro  della Salute, condividendo la necessità di mantenere le misure  attualmente in essere almeno fino a tutto il periodo pasquale e mette  in evidenza alcuni aspetti correlati all’andamento della curva epidemica”.

Non solo. Sempre nel verbale della stessa riunione, il Cts “rileva che alcune raccomandazioni e norme tecniche o circolari, nonostante  l’emanazione e la distribuzione territori, non vengano prontamente  recepite dal territorio mostrando la mancanza di applicazione delle decisioni assunte”.

Questo preoccupa il Cts, che “al fine di dare  immediata ed ampia applicazione delle decisioni e delle  raccomandazioni, propone al capo dipartimento della Protezione civile  al ministro della Salute la eventualità di emanazione di ordinanze di Protezione civile, avente maggiore forma normativa”.

Infine, un  passaggio sulle mascherine: “Chi indossa la mascherina, deve comunque rispettare le norme precauzionali sul distanziamento sociale e le altre introdotte per fronteggiare l’emergenza Covid-19”.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!