In Europa il 90% delle scuole è collegata al Web. Italia è in forte ritardo

Stampa

red – La metà degli istituti scolastici attrezzati per il collegamento online ha già un sito web. i dati sono stati forniti dalla Commissione Ue che analizza il rapporto tra scuola, computer e Internet in Europa.

red – La metà degli istituti scolastici attrezzati per il collegamento online ha già un sito web. i dati sono stati forniti dalla Commissione Ue che analizza il rapporto tra scuola, computer e Internet in Europa.

"In media – afferma la ricerca – il 90% degli istituti europei è dotato di computer collegati al web, e c’è in media un elaboratore elettronico ogni 24 studenti". "Nonostante l’ampia diffusione – continua la ricerca – uno dei principali ostacoli all’uso delle applicazioni online è la lentezza dei sistemi di collegamento: piu’ del 73% delle scuole utilizza linee Isdn, mentre nel 35% circa dei casi si fa ricorso a sistemi dial up basati su telefonate di collegamento al server. A collegarsi su banda larga (Asdl e sistemi cavo-modem) è appena il 5-6% degli istituti scolastici europei".

Italia si trova ben al di sotto della media europea, con una l’85% delle scuole collegate e con un computer ogni 47 studenti. Le connessioni a banda larga sono al di sotto del 5%, poco meno del 70% usa la linea Isdn e il 30% utilizza il dial up.

Peggio dell’Italia fanno solo Portogallo e Grecia colonna il 50% delle scuole collegate e un computer ogni 55 allievi. I paesi più virtuosi sono Svezia e Finlandia, con il 100% delle scuole attrezzate per l’online ed un computer ogni 8 studenti.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!