eTwinning. Crescono gemellaggi elettronici tra istituti dal 23,2% al 28,8%

Stampa

Crescono in Italia i gemellaggi elettronici tra scuole: è quanto risulta da uno studio presentato oggi a Firenze in Palazzo Vecchio dall’Indire. I gemellaggi elettronici tra scuole si svolgono su eTwinning, comunità che comprende oltre 400 mila insegnanti registrati in 36 paesi

Crescono in Italia i gemellaggi elettronici tra scuole: è quanto risulta da uno studio presentato oggi a Firenze in Palazzo Vecchio dall’Indire. I gemellaggi elettronici tra scuole si svolgono su eTwinning, comunità che comprende oltre 400 mila insegnanti registrati in 36 paesi.

È finanziata dalla Commissione europea
nell’ambito del Programma Erasmus+ ed è coordinata a Bruxelles
dal consorzio European Schoolnet. In Italia viene gestita
dall’Unità Nazionale eTwinning, con sede a Firenze.
In Italia sono circa 40.000 gli insegnanti registrati alla
piattaforma (oltre il 10% sul totale europeo), con oltre 11.000
progetti didattici realizzati. I dati illustrati fotografano un
incremento costante dei docenti italiani presenti sulla
piattaforma, con 7.218 nuove registrazioni nei primi 6 mesi
dell’anno. In media sono 3 gli insegnanti iscritti alla
piattaforma in ciascun istituto. In crescita anche il numero di
nuovi progetti attivati: da gennaio 780 in più per un totale di
11.058 progetti dal 2005. Il numero degli istituti scolastici è
cresciuto di pari passo con 1.277 nuove scuole coinvolte nei
primi 6 mesi dell’anno, che sommati alle scuole già registrate
raggiungono la quota di 12.342 istituti eTwinning. In questo
modo la percentuale di penetrazione sul territorio italiano
passa dal 23,2% al 28,8% (percentuale di scuole iscritte sul
totale delle scuole presenti in Italia). Quanto agli istituti
scolastici coinvolti a livello regionale si registrano picchi di
attività proporzionali nelle regioni più popolose, come
Lombardia, prima regione come partecipazione con 1.464 scuole
registrate, seguita da Campania (1.219), Sicilia (1.218) Lazio
(1.137) e Puglia (1.114). Il Sud è la zona più attiva, con 5.025
scuole registrate, mentre il Nord e Centro Italia sono fermi
rispettivamente a 4.713 e 2.589 scuole. In un caso su tre le
Lingue Straniere sono la materia più scelta da insegnanti e
alunni, una tendenza relativamente naturale nelle attività di
gemellaggio fra Paesi diversi. Le discipline oggetto dei
progetti sono molto varie: salute, sport, ambiente, cultura,
arte, musica e teatro.

Stampa

Aggiornamento Ata: Puoi migliorare il tuo punteggio in tempi rapidi: corso di dattilografia a soli 99 euro. Contatta Eurosofia