Età pensionabile: di quanto aumenta nel 2016?

Stampa

Con la circolare numero 63 l’Inps ha certificato l’aumento dell’età pensionabile dal 1 gennaio 2016. La circolare diffusa lo corso 20 marzo decreta che tutti i lavoratori dovranno lavorare 4 mesi in più per accedere alla pensione.

Con la circolare numero 63 l’Inps ha certificato l’aumento dell’età pensionabile dal 1 gennaio 2016. La circolare diffusa lo corso 20 marzo decreta che tutti i lavoratori dovranno lavorare 4 mesi in più per accedere alla pensione.

L’età pensionabile aumenta per adeguarsi all’aumentare dell’aspettativa di vita. Tutte le prestazione INPS legate ad un requisito anagrafico saranno interessate dall’aumento, ogni comparto lavorativo in modo che anche coloro che fanno lavori usuranti saranno costretti a lavorare 4 mesi in più allo stesso modo di un dipendente che effettua lavoro di ufficio.

Da quello che emerge, tra l’altro, nelle prossima riforma della pensione non è previsto un cambiamento di questo meccanismo.

Vediamo quindi dal prossimo anno quanti anni occorreranno per poter accedere alla pensione nelle diverse prestazioni previdenziali.

Pensione anticipata

Per la pensione anticipata il requisito da perfezionare sarà di

  • 42 e 10 mesi per gli uomini
  • 41 anni e 10 mesi per le donne

Indipendentemente dall’età anagrafica del lavoratore.

Pensione vecchiaia

Per la pensione di vecchiaia resta fermo il requisito minimo dei 20 anni di contributi mentre rimane la differenza tra donne del settore privato rispetto a tutti i lavoratori del settore  pubblico.

  • Per i gli uomini dipendenti o autonomi, sia nel pubblico che nel privato, e per le donne del pubblico impiego saranno richiesti 66 e 7 mesi (contro gli attuali 66 e 3 mesi).
  • Per le donne dipendenti nel settore privato l’aumento sarà molto più alto poiché i 4 mesi di innalzamento per l’aumento della speranza di vita si sommeranno al graduale innalzamento per accedere alla pensione di vecchiaia che, entro il 2018 dovrà essere parificata a quella degli uomini. Saranno, quindi, richiesti 65 anni e 7 mesi per le dipendenti del settore privato e 66 anni e 1 mese per le lavoratrici autonome.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!