Esuberi scuola primaria. In Campania, Puglia e Sicilia numeri da macelleria sociale

di redazione
ipsef

Sono stati resi noti dal MIUR i dati degli esuberi nelle scuole primaria in tutte le province italiane.

Sono stati resi noti dal MIUR i dati degli esuberi nelle scuole primaria in tutte le province italiane.

Gli esuberi maggiori si trovano in Campania con 863 unità, 828 in Sicilia e 454 in Puglia. Seguono il Lazio con 207 unità e l’Abruzzo con 67.

Dati che danno il senso di una macelleria etnica vera e propria ai danni del sud che avrà risvolti sociali non indifferenti.

Nessun esubero in Basilicata, Emilia Romagna, Friuli, Liguria, Lombardia, Toscana e Umbria.

La provincia nella quale ci sono i maggiori esuberi è quella di Napoli con 424 unità

Speciale mobilità con le tabelle degli esuberi

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare