Estero, Maeci comunica sblocco operazioni di nomina e informa sulla delega prevista dalla 107

Stampa

Nella giornata di ieri, 7 settembre 2016, si è svolto un incontro tra le OO.SS. e i Rappresentanti della DGSP.

All’ordine del giorno i seguenti punti: stato del contenzioso relativo alla mobilità estero;  stato delle nomine all’estero e rettifiche graduatorie in seguito a contenziosi;  istruzioni MAECI alle sedi relative alle supplenze; iter e contenuti del D.lgs sull’estero previsto dalla L. 107.

L’amministrazione ha comunicato che sono riprese le operazioni di nomina, che erano bloccate in seguito all’Appello, che è stato accolto, avverso la sentenza del tribunale del lavoro di Roma di disapplicazione del decreto Maeci in materia di trasferimenti a domanda e d’ufficio all’estero.

Per quanto riguarda le nomine, su 157 posti disponibili ne sono stati assegnati con conseguenza presa di servizio soltanto 15, mentre gli altri 92 posti saranno assegnati entro il corrente mese.

Quanto al terzo punto all’ordine de giorno, il Maeci ha comunicato di aver inviato alle sedi estere le istruzioni operative relative alle assunzioni a tempo determinato, che sono sostanzialmente invariate rispetto a quelle degli anni scorsi. Si è discusso, inoltre, della situazione delle scuole del ciclo secondario, in cui non è attualmente possibile assicurare l’insegnamento di alcune discipline a causa dello sblocco delle supplenze. I sindacati hanno chiesto un intervento tempestivo per superare le criticità.

Il D.lgs sull’estero previsto dalla L. 107, infine, è in fase di elaborazione e il Maeci ha confermato che, tra i pareri obbligatori che dovranno essere assunti, prima della definizione del citato decreto, è preminente il parere del Consiglio generale degli italiani all’estero, che si riunirà in Assemblea Plenaria, entro il 2016.

Stampa
Pubblicato in Senza categoria Argomenti:

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese