Estero. Assunzione di altri 50 docenti per le scuole italiane

di redazione
ipsef

“Buone notizie in arrivo anche per gli italiani nel mondo nella legge di bilancio, che sarà in aula nelle prossime settimane.

Il Governo si premura di ripristinare risorse per i corsi di lingua e cultura offerti da enti gestori. In questo modo non andranno a regime quei tagli che erano stati previsti con la legge di stabilità del governo Monti e che avrebbero fatto morire gran parte dei corsi di lingua, offerti nel mondo per i figli dei nostri connazionali”. Lo ha detto Laura Garavini, deputata eletta in Europa e membro della Presidenza del Pd alla Camera, al termine dell’audizione del Segretario Generale del MAE, Belloni, ieri in Commissione Affari Esteri.

Per Garavini “è la conferma di quanto la promozione della lingua e cultura italiana nel mondo prema per davvero a questo Governo, che in occasione dei recenti Stati Generali della Lingua italiana nel mondo, tenutisi a Firenze, ha annunciato l’assunzione di ulteriori 50 docenti di ruolo per le scuole italiane all’estero. Da due anni e mezzo a questa parte si osserva un’attenzione vera alle questioni poste dalle comunità all’estero. Un radicale cambiamento rispetto ai continui tagli del passato, non solo nelle parole, ma anche nei fatti”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione