Esperta in robotica, ma non valorizzata dalla sua scuola

Stampa

Valeria Cagnina è una ragazza di 18 anni, ma già una celebrità nel suo campo.

Ne parla La Stampa.

E’ un genio dei robot ed è nella lista delle 50 donne più influenti nel mondo dell’innovazione in Italia tra imprenditrici, manager d’azienda e docenti universitarie per essersi distinta nel mondo dell’innovazione e della tecnologia.

Purtroppo però non è riuscita a prendere il 100 all’università, ma solo 90: la colpa sarebbe delle numerose assenze fatte per gli impegni che la studentessa ha avuto nel corso dell’anno.

Valeria insegna anche coding e come si costruisce un robot ai bambini di 11 anni, eppure rischiava di non essere ammessa agli esami; ha così deciso di lasciare la scuola e presentarsi come privatista in una scuola di Biella.
Ora proseguirà gli studi all’università in ingegneria informatica seguendo corsi on line.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar