Esperienza concorsuale: a 700 km di distanza per l’orale con spese viaggio, hotel, pranzi e cene. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviata da Stefania Lo Monaco – Spett. le redazione di Orizzonte scuola, ho deciso di scrivere questa lettera in seguito al disagio vissuto da me e da altre centinaia di colleghi partecipanti alla prova orale del concorso ordinario per AA25 e AA24 ancora in fase di svolgimento per la regione Campania.

Mi chiamo Stefania Lo Monaco e sono siciliana. Dopo aver superato le tanto temute prove scritte ricevo convocazione per l’esame orale e scopro che la regione Sicilia era stata accorpata alla regione Campania e che quindi avrei dovuto sostenere l’orale rispettivamente a Salerno (NA) e a Villa Literno (CE)!!
Premesso che ho già svolto e superato l’esame orale per la classe di concorso AA25 mi premeva raccontare tutti i disagi che ci hanno OBBLIGATI a vivere per poter effettuare la prova.

Ci tengo a sottolineare che ho parlato di OBBLIGO perché anche se non lo è legislativamente parlando, essendo ognuno di noi libero di accettare o meno di sostenere la prova orale, lo diventa nel momento in cui il nostro rifiuto di voler vivere tali disagi ci esclude dal superamento del concorso.

Essendo l’esame basato su una traccia da estrarre nelle 24 ore precedenti siamo dovuti arrivare a Salerno 3 giorni prima. Molti di noi (me compresa), avendo parecchi libri da portare con sé per affrontare poi lo svolgimento della prova, sono dovuti partire in macchina o in treno affrontando 8 ore di viaggio. Abbiamo dovuto prenotare un hotel o un b&b per 3 notti e studiare per 24 ore chiusi in una stanza che non offriva di certo gli agi della propria abitazione.

Adesso ci si prepara ad affrontare nuovamente questa “spedizione”, perché cosi può essere definita, per l’orale di AA24 che si svolge a Villa Literno, paesino che potremo raggiungere solo prenotando un b&b a 20 minuti di treno..! Dico molto sinceramente che non so ancora se avrò la voglia, la forza e la possibilità di farlo dopo quello che ho vissuto per superare l’orale della classe di concorso AA25!

Io ci tenevo a raccontare i disagi che molti di noi hanno e stanno vivendo per espletare il loro DIRITTO allo svolgimento di una prova concorsuale!
Non ritengo sia costituzionalmente corretto pretendere che ci si debba recare a 700 km di distanza, dare per scontato che ci sia una disponibilità economica per poter affrontare il viaggio, l’hotel, pranzi e cene e per chi lavora anche in altri ambiti non scolastici il doversi ritrovare a chiedere permessi o ferie in periodi non proprio consoni.

Detto ciò qual è un’altra assurdità?…che, per ripagarci dei suddetti sforzi sostenuti, quasi certamente non ci daranno la possibilità di sciogliere la riserva in tempo per poter essere già da settembre in prima fascia e dovremo aspettare altri 2 anni!!
Penso che una simile MACCHINA non sia di certo dalla parte di noi insegnanti e non incentivi neanche gli aspiranti ad avere voglia ed entusiasmo per diventarlo!

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur