Espad-Cner, allarme droga a scuola

di
ipsef

red – Cannabis, coca, allucinogeni, alcool e tabacco, al centro di una indagine condotta nel 2011 da Espad-Italia sulla popolazione scolastica italiana su studenti delle superiori.

red – Cannabis, coca, allucinogeni, alcool e tabacco, al centro di una indagine condotta nel 2011 da Espad-Italia sulla popolazione scolastica italiana su studenti delle superiori.

Secondo lo studio il consumo di sostanze psicotrope illegali nella popolazione studentesca italiana è in diminuzione. Nel 2011 in Italia 30 mila studenti delle scuole medie superiori hanno consumato oppiacei, poco meno di 70 mila cocaina e più di 500 mila cannabis.

La droga più diffusa è la cannabis, secondo l’Espad, nel 2011 oltre un quinto dei ragazzi delle scuole medie superiori ne ha fatto uso (maschi 26% contro 17% di ragazze), con un trend di consumo in aumento.

Al secondo posto troviamo la cocaina. Nel 2011 il 2,7% degli studenti delle scuole medie superiori ne ha fatto uso. I maschi sono il doppio rispetto alle femmine (3,6% contro 1,8%).

Una percentuale ancora alta, sebbene i consumi risultano in caso è quella relativa al consumo di eorina con l’1,2% degli studenti delle medie superiori che ne hanno fatto uso.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione