Verso l’esonero del Green pass per genitori che vanno a scuola a prendere i figli: Governo accoglie ordine del giorno di Casa (M5S)

Stampa

Fino al 31 dicembre 2021 obbligo di esibizione del Green pass per chiunque acceda a scuola. Vittoria Casa, M5S, presidente della Commissione Cultura alla Camera, ha presentato un ordine del giorno in cui chiede che venga permesso ai genitori di poter prelevare i figli da scuola anche senza certificazione verde. L’OdG è stato accolto.

Il testo dell’ordine del giorno:

L’articolo 1, modificato durante l’esame in sede referente, anche riprendendo quanto previsto dall’articolo 1 del decreto-legge n. 122 del 2021, abrogato dall’articolo 1, comma 1-bis, del disegno di legge di conversione, reca disposizioni tese a prevenire il contagio da SARS-CoV-2 in ambito scolastico, educativo e formativo, nonché nell’ambito della formazione superiore. Per alcuni di tali ambiti disciplina, inoltre, le modalità di svolgimento delle attività 2021/2022;

una delle prescrizioni ivi previste è che fino al 31 dicembre 2021, chiunque accede a tutte le strutture dei servizi educativi per l’infanzia, delle scuole dell’infanzia, delle istituzioni scolastiche e formative, oltre alle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) e delle altre istituzioni di alta formazione collegate alle università, deve essere in possesso della certificazione verde COVID-19 ed esibirla;

per questo motivo la scrivente ha depositato un emendamento al provvedimento de quo che permetteva di accedere ai locali scolastici senza possedere ed esibire il Certificato verde qualora fosse per un brevissimo arco di tempo e prevalentemente per accogliere le esigenze di cura emotiva degli alunni più piccoli,

impegna il Governo a valutare gli effetti applicativi delle disposizioni richiamate in premessa, al fine di considerare
l’opportunità di introdurre, attraverso ulteriori iniziative normative, modifiche alla disciplina relativa all’accesso ai locali scolastici per permettere ai genitori o loro delegati, non in possesso della certificazione verde, di prelevare i propri figli almeno per i bambini che frequentano i servizi educativi per l’infanzia e l’attività scolastica e didattica delle scuole dell’infanzia.

Casa: nessuno deve sentirsi escluso

Nessuno deve sentirsi escluso dalla comunità scolastica – commenta Vittoria Casa a Orizzonte Scuola-. Sono d’accordo con la misura del green pass: una forma di tutela che, come tutte, va però esercitata con buonsenso. Il governo ha accolto il mio ordine del giorno che dispensa dalla richiesta della certificazione Covid tutti coloro che accedono agli edifici scolastici per un tempo opportuno a prelevare alunne e alunni.

È appena iniziato un anno scolastico decisivo – conclude -, nel quale soprattutto i più piccoli hanno bisogno di sostegno e serenità. Genitori, nonni, studentesse, studenti, personale scolastico, dirigenti, docenti devono poter vivere la scuola come uno spazio senza tensioni, nel rispetto reciproco. Spero che il governo si attivi al più presto per dare seguito a quest’orientamento”.

L’obbligo del Green pass resta in vigore fino al 31 dicembre, si attendono aggiornamenti dal Governo.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata