Esoneri vicari, FLCGIL: si rischia caos, salvaguardare i diritti. No a uso docenti Fase C in classi concorso diverse

Stampa

La FLCGIL ritorna sulla questione degli esoneri dei collaboratori dei dirigenti che rischiano di tornare in cattedra.

La FLCGIL ritorna sulla questione degli esoneri dei collaboratori dei dirigenti che rischiano di tornare in cattedra.

Si tratta di quei casi particolari, come per gli IRC, gli insegnanti dell'infanzia e quei posti che non sono stati coperti alle superiori a seguito della Fase C del piano di assunzioni.

Secondo il sindacato la soluzione non sta nel forzare i docenti della Fase C in ordini di scuola diversi o in classi di insegnamento diverse, e anche senza abilitazione. La richiesta avanzata è che venga "salvaguardata la coerenza fra titoli posseduti e insegnamento assegnato", e "siano rispettate le prerogative degli organi collegiali in materia dei assegnazione dei docenti ai progetti e alle classi."

La richiesta del sindacato, per evitare il caos, è che il Miur confermi quanto aveva già annunciato con la circolare di fine settembre lasciando il supplente in servizio laddove non è possibile sopperire con i nominati dell’organico potenziato dello stesso posto o della stessa classe di concorso.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur