Esami terza media, assegnare il voto finale. Esempio di griglia di valutazione da scaricare

valutazione

Fin qui tanto si è detto sugli esami di stato relativi al primo ciclo, in osservanza dell’Ordinanza ministeriale 9 del 16 maggio 2020.

Riassumiamo i punti salienti:

  • l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione coincide con la valutazione finale da parte del consiglio di classe.
  • In sede di valutazione finale, il consiglio di classe tiene conto di un elaborato prodotto da ciascun alunno.
  • Gli alunni trasmettono al consiglio di classe, in modalità telematica o in altra idonea modalità concordata, un elaborato inerente a una tematica condivisa dall’alunno stesso con i docenti della classe e assegnata dal consiglio di classe.
  • Per gli alunni con disabilità o con DSA l’assegnazione dell’elaborato e la valutazione finale sono condotte sulla base, rispettivamente, del PEI e del PDP.
  • L’elaborato consiste in un prodotto originale, coerente con la tematica assegnata dal consiglio di classe, e potrà essere realizzato sotto forma di testo scritto, presentazione anche multimediale, mappa o insieme di mappe, filmato, produzione artistica o tecnico-pratica o strumentale per gli alunni frequentanti i percorsi a indirizzo musicale. – il consiglio di classe predispone un momento di presentazione orale dell’elaborato, in modalità telematica, da parte di ciascun alunno davanti ai docenti del consiglio stesso.
  • La presentazione orale si svolge entro la data dello scrutinio finale, e comunque non oltre il 30 di giugno, secondo quanto previsto da un calendario appositamente stabilito.
  • Per gli alunni risultati assenti alla presentazione orale, per gravi e documentati motivi, il dirigente scolastico, sentito il consiglio di classe, prevede ove possibile lo svolgimento della presentazione in data successiva e, comunque, entro la data di svolgimento dello scrutinio finale della classe. In caso di impossibilità a svolgere la presentazione orale entro i termini previsti, il consiglio di classe procede comunque alla valutazione dell’elaborato inviato dall’alunno.
  • L’elaborato di ciascun alunno è valutato dal consiglio di classe, anche in riferimento alla presentazione, sulla base di una griglia di valutazione appositamente predisposta dal collegio dei docenti, con votazione in decimi. – In sede di scrutinio finale, il consiglio di classe procede alla valutazione dell’anno scolastico 2019/2020 degli alunni delle classi terze sulla base dell’attività didattica effettivamente svolta, in presenza e a distanza. Le valutazioni conseguite nelle singole discipline sono riportate nel verbale di scrutinio e nel documento di valutazione relativo all’anno scolastico 2019/2020.

Adempimenti delle scuole

Numerose scuole italiane hanno già provveduto a impartire le prime indicazioni e hanno già deliberato, in collegio dei docenti, sui criteri relativi alla valutazione del percorso studiorum, alla valutazione dell’elaborato e alla valutazione del colloquio.

Il Dirigente Scolastico Dott.ssa Donatella Martinisi dell’ICS “Polo Est” di Lumezzane S.A. (Bs) con grande oculatezza e capacità organizzativa ha pubblicato una circolare per illustrare meglio cosa è necessario predisporre e come bisogna operare. A seguire pubblichiamo tabella riassuntiva per valutazione esame di stato primo ciclo per l’anno Scolastico 2019-2020 realizzata da OrizzonteScuola.it.

Modalità di attribuzione della valutazione finale

La valutazione finale dell’alunno/a che attesterà il conseguimento del Diploma conclusivo del primo ciclo dovrà tener conto delle seguenti valutazioni.

1. Valutazione dell’a.s. 2019/2020 sulla base dell’attività effettivamente svolta, in presenza e a distanza, e quindi delle valutazioni delle singole discipline;

2. Valutazione dell’elaborato e della presentazione orale di ciascun alunno/a;

3. Percorso triennale; L’alunno conseguirà il Diploma con una valutazione finale di almeno sei decimi.

La valutazione finale può essere accompagnata dalla lode, con deliberazione all’unanimità del Consiglio di classe, in relazione alle valutazioni conseguite nel percorso scolastico del triennio.

Modalità e criteri di valutazione dell’elaborato

L’elaborato è valutato dal Consiglio di Classe, anche in riferimento alla presentazione, con votazione in decimi. Diventa allora necessario ed obbligatorio da parte di tutti gli studenti tramettere l’elaborato e presentarlo. Tutto ciò nell’interesse degli studenti stessi, perché rappresenta la possibilità di valorizzare meglio un prodotto finale in termini di originalità, oggettività e veridicità. Si sottolinea che tale presentazione orale, pur non essendo un colloquio, cioè una prova d’esame, costituisce anche l’opportunità di interagire per l’ultima volta con i propri professori riuniti insieme, quale conclusione di un percorso di crescita umana durato tre anni.

Disposizioni attuative per gli alunni

Disposizioni per gli alunni

In considerazione delle precedenti indicazioni, il Dirigente Scolastico Donatella Martinisi dell’ICS “Polo Est” di Lumezzane S.A. (Bs) dispone, per tutti gli alunni, quanto segue:

1) gli studenti dovranno prendere visione della tematica loro assegnata attraverso la tabella che verrà pubblicata dopo i prossimi Consigli di Classe del mese di maggio nel CORSO CLASSROOM del relativo Coordinatore di classe.

2) in relazione alla tematica assegnata, gli studenti dovranno produrre il proprio elaborato, come precedentemente ed esaustivamente spiegato nella sezione informativa della presente circolare;

3) Tutti gli alunni dovranno tramettere il proprio elaborato entro il giorno 08 Giugno 2020 in modalità telematica inserendolo nella cartella condivisa in Drive “ESAMI DI STATO- COGNOME NOME”.

4) L’esposizione dell’elaborato all’intero Consiglio di classe avrà la durata di 15 minuti ad alunno/a.

5) Gli alunni dovranno prendere visione del calendario delle presentazioni orali così come disposto dal Dirigente Scolastico attraverso la piattaforma e/o la Bacheca del Registro.

6) Agli alunni verrà comunicato il link della riunione alla quale collegarsi nel giorno e nell’ora stabilite attraverso email indirizzata alla propria casella di posta elettronica. Sarà ufficializzato un avviso di avvenuto invio del link mediante circolare pubblicata sul sito dell’Istituto.

7) L’invito ricevuto tramite email ed il relativo link non dovrà essere condivisi con altri soggetti esterni o interni all’Istituto.

8) Nel giorno e nell’ora stabilite ciascun studente si collegherà al link inviato e potrà presentare il proprio elaborato.

9) Durante la presentazione gli studenti avranno cura di tenere la VIDEOCAMERA ACCESA, come segno di rispetto nei confronti dell’intero Consiglio di Classe e del valore istituzionale dell’incontro.

Disposizioni attuative per le famiglie

1) I genitori non potranno intervenire durante la presentazione orale dei propri figli;

2) Le famiglie degli alunni che per motivi tecnici hanno problemi di connettività oppure di dispositivi che non permettono il collegamento alla videoconferenza per la PRESENTAZIONE ORALE sono tenute ad inoltrare TEMPESTIVAMENTE una mail all’indirizzo della scuola, in cui esporranno le eventuali problematiche. L’Istituzione Scolastica dovrebbe provvedere ad organizzare in Istituto una postazione fissa dotata di videocamera e microfono per permettere agli studenti di effettuare la PRESENTAZIONE ORALE, accompagnati dai propri genitori nel giorno e nell’ora stabilita con apposita circolare.

L’Istituzione Scolastica garantirà tutte le forme di sicurezza necessarie per prevenire eventuali forme di possibile contagio da Covid-19 attraverso un protocollo di sicurezza che sarà nell’eventualità pubblicato. Il percorso scolastico all’interno dell’istituto termina in un modo che non ci saremmo mai aspettati di vivere.

Tabella riassuntiva per valutazione esame di stato primo ciclo per l’anno Scolastico 2019-2020

Note esplicative

Per l’attribuzione del voto relativo alla valutazione relativo all’esame di stato del primo ciclo di studi, per questo anno scolastico, è necessario:

Indicatore A

Punteggio attribuito all’ammissione con attenzione al percorso scolastico triennale

Il punteggio è attribuito ai sensi dell’articolo 7 (Modalità per l’attribuzione della valutazione finale) dell’Ordinanza ministeriale n. 9 del 16 maggio 2020, comma 1 che recita “in sede di scrutinio finale, il consiglio di classe procede alla valutazione dell’anno scolastico 2019/2020 degli alunni delle classi terze sulla base dell’attività didattica effettivamente svolta, in presenza e a distanza. Le valutazioni conseguite nelle singole discipline sono riportate nel verbale di scrutinio e nel documento di valutazione relativo all’anno scolastico 2019/2020. Sono fatti salvi i provvedimenti di esclusione dagli scrutini o dagli esami emanati ai sensi dello Statuto delle studentesse e degli studenti”.

Indicatore B

Punteggio attribuito alla valutazione dell’elaborato

Il punteggio è attribuito, secondo il format prestabilito e approvato dal collegio dei docenti, ai sensi e per gli effetti dell’Ordinanza Ministeriale n. 9 del 16 maggio 2020, che all’articolo 2 (Espletamento dell’esame di Stato tramite la valutazione del consiglio di classe) recita “1. Ai sensi dell’articolo 1, comma 4, lettera b) del Decreto-legge, l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione coincide con la valutazione finale da parte del consiglio di classe. 2. In sede di valutazione finale, il consiglio di classe tiene conto dell’elaborato prodotto dall’alunno secondo i criteri di cui all’articolo 3 e attribuisce il voto finale secondo le modalità di cui all’articolo 7”.

Indicatore C

Punteggio attribuito al colloquio

Il punteggio è attribuito all’elaborato realizzato, ai sensi dell’articolo 4 (Modalità di presentazione degli elaborati) che al comma 1 prevede “Per consentire la piena valorizzazione e una più attenta valutazione degli elaborati di cui all’articolo 3, il consiglio di classe dispone un momento di presentazione orale degli stessi, in modalità telematica, da parte di ciascun alunno davanti ai docenti del consiglio stesso”.

Voto conclusivo

Il voto conclusivo dell’esame di fine primo ciclo, ai sensi dell’articolo 7 (Modalità per l’attribuzione della valutazione finale) dell’Ordinanza ministeriale n. 9 del 16 maggio 2020 è attribuito ai sensi del comma 2 che recita “terminate le operazioni di cui al comma 1 e tenuto conto delle relative valutazioni, della valutazione dell’elaborato di cui all’articolo 3 e della presentazione orale di cui all’articolo 4, nonché del percorso scolastico triennale, il consiglio di classe attribuisce agli alunni la valutazione finale, espressa in decimi”.

A tal fine tale voto risulta dalla media dei punti attribuiti agli indicatori A, B e C e, più esattamente, dalla media dei seguenti punteggi: indicatore A (punteggio attribuito all’ammissione con attenzione al percorso scolastico triennale); indicatore B (punteggio attribuito alla valutazione dell’elaborato); indicatore C (punteggio attribuito al colloquio).

Eventuale punteggio aggiuntivo

Al punteggio complessivo risultante dalla media dei tre indicatori previsti dall’Ordinanza, il collegio dei docenti ha stabilito di assegnare fino ad un massimo di 0,5 decimi in presenza delle seguenti circostanze:

• Percorso scolastico superiore a 9

• Assiduità nella frequenza

• Interesse e impegno al dialogo educativo (giudizio di comportamento distinto/ottimo)

• Partecipazione ad attività complementari e integrative (Pon, progettualità solo certificate)

Lode

La valutazione finale espressa con la votazione di dieci decimi può essere accompagnata dalla lode, con deliberazione all’unanimità del consiglio di classe, in relazione alle valutazioni conseguite nel percorso scolastico del triennio solo nel caso in cui si giunga al massimo senza ulteriore punteggio aggiuntivo a arrotondamento all’intero più grande.

23.05.2020 – GRIGLIA RIASSUNTIVA VOTO FINALE

Esami terza media 2020: rubrica di valutazione per ammissione e colloquio

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche